Il pomeriggio del Venerdì Santo è tradizionalmente dedicato al ricordo della Passione di Gesù Cristo. Nella nostra Ruvo i riti prendono il via alle 15.30 con il trasferimento del simulacro del Cristo Morto dalla Chiesa del Carmine alla Cattedrale dove mezz'ora dopo viene officiata l'Azione Liturgica della Passione. Alle 17.30 varcano, invece, il portone della Chiesa del Carmine gli altri sette Misteri: Gesù nell'Orto, Gesù alla Colonna, l'Ecce Homo (o Gesù alla Canna), Gesù al Calvario, il Crocefisso, l'Addolorata e il tempietto con la reliquia della Santa Croce. In Piazza Cattedrale c'è l'incontro con il Cristo Morto che si posizionerà prima dell'Addolorata. In tarda serata dopo un lungo peregrinare il rientro nella Chiesa del Carmine, sede dell'omonima Arciconfraternita.

Il programma della giornata

ore 15,30: Processione del Cristo Morto
Al suono del tamburo, trasferimento del simulacro seicentesco del Cristo Morto dalla Chiesa del Carmine alla Cattedrale

ore 18,00: Processione dei Misteri
Dalla Chiesa del Carmine

Itinerario:
Chiesa del Carmine - Via Cattedrale - Via Veneto - Piazza M.Garibaldi - Via A.De Gasperi - Piazza R.Margherita - Piazza F.Cavallotti - Via Pepe - Via Pio XII - Via Ten Col Fiore - Corso Piave - Corso G.Jatta - Piazza Dante - Corso Cavour - Piazza Bovio - Corso E.Carafa - Corso Gramsci - Piazza R.Margherita - Piazza F.Cavallotti - Corso G.Jatta - Via Cattedrale - Rientro nella Chiesa del Carmine.

Visualizza Processione dei Misteri in una mappa di dimensioni maggiori

Note storiche sulla Processione

Picture
La processione sino agli anni '50 era composta da ben 12 statue, poi subì un drastico ridimenzionamento riducendo il numero a soli quatto simulacri. Alla fine degli anni '80 dopo un periodo di crisi dell'Arciconfraternita il Priore Vito Camerino insieme ai confratelli volle riportare in processione altre statue, anche il suo successore Francesco Sparapano intese dare continuità alla all'operato del suo predecessore.

Nel passato partecipavano alla Processione tutte le Confraternite della Città. In merito vi rimandiamo ad un prezioso scritto del Priore della Confraternita della Purificazione - Addolorata. Lo trovate qui: http://www.confraternitapurificazioneaddolorata.com/ArchivioDocumenti/tabid/493/Default.aspx

 


Comments


Comments are closed.