Pubblichiamo, integralmente, il post apparso sul blog del progetto "Un Mondo di Bene" sull'inaugurazione di Casa Ruvo, voluta dal parroco della Cattedrale Don Salvatore Summo.
8 agosto 2009 Ore 23:40

“Ognuno di noi è un coccio, tutti noi siamo dei cocci”. Sono alcune delle parole che Don Salvatore Summo ha pronunciato in un breve discorso stamattina, sottolineando come ognuno di noi, così piccolo su questa terra, legato agli altri possa diventare qualcosa di molto grande. Il tutto si è svolto con la presenza del gruppo della parrocchia della cattedrale di Ruvo, di Mons. Nicola Girasoli e dell’ambasciatore italiano in Zambia, Giovanni Cerruti. La nostra giornata è cominciata alle 07:00 con un andirivieni continuo per gli ultimi preparativi. Alle 10, l’arrivo dei nostri ospiti con un giro di visita per la casa e poi la messa sulla veranda accompagnata dai canti preparati da noi ragazzi. Il momento più significativo di questo sabato ha avuto luogo al termine della celebrazione: “Casa Ruvo” è stata ufficialmente benedetta e la targa all’ingresso che porta scritti i ringraziamenti ai sostenitori della sua costruzione è stata scoperta! A seguire, il pranzo rigorosamente all’italiana concluso con le magnifiche torte di Suor Maria. E’ stato bello accogliere persone del nostro stesso paese in un altro continente e condividere con loro un momento di gratitudine verso persone che hanno mostrato il loro interesse verso un progetto così importante. In particolar modo, il nostro grazie l’abbiamo rivolto a Don Salvatore, il quale ha finanziato la costruzione della casa del volontario in cui stiamo vivendo per questo mese. A fine pranzo, abbiamo organizzato un piccolo momento di ringraziamento tipicamente africano, donando a ciascuno degli ospiti un indumento simbolo di questa terra chiamato “chitenge” e un presepe realizzato a mano. Il dono africano è stato largamente ricambiato con un’ulteriore donazione da parte di Don Salvatore destinati sempre al progetto “City of Joy”. Nel pomeriggio, con la pancia ancora un pò appesantita dalle bontà del pranzo, ci siamo avventurati in un parco vicino casa per un piccolo safari fra zebre, impala, incudu e coloratissimi pavoni. Fatte alcune foto di gruppo sotto la grande scritta sul muro esterno della casa (rigorosamente Made in Casa Ruvo), il gruppo guidato da Mons. Girasoli e Don Salvatore si è rimesso in partenza per Lusaka con un arrivederci al prossimo week end.
Ora siamo tutti un po’ stanchi e una bella dormita è quello che ci vuole, prima che cominci un’altra giornata! Quindi buonanotte a tutti voi! Un abbraccio dai ragazzi di “Un mondo di bene”!
Picture
L'esterno di Casa Ruvo
 


Comments

La ringrazio per la storia, è stato interessante leggere.


Comments are closed.